Arthur Rubinstein plays Chopin

Disponibilità: Disponibile

9,90 €
O

Breve descrizione

Arthur Rubinstein, piano
ERM 12052

Arthur Rubinstein plays Chopin

Roll on to zoom in

Altre viste

Dettagli

“These younger ones, they are too cautious. They take the music out of their pockets instead out of their hearts”. Le celebri parole di Rubinstein rilasciate durante un’intervista ad Harold C. Schonberg nel 1964, sono ben note a tutti i giovani pianisti, che se le trovano incorniciate fuori dalla porta d’ingresso delle Accademie. Troppo caute, le nuove generazioni, troppo prudenti. Bisogna suonare con il cuore. Ma non nel senso sdolcinato dell’espressione, che troppo frequentemente si associa alla musica chopiniana. Tutto il contrario. Rubinsten era un festaiolo, un viveur, spiritoso, divertente e divertito dalla musica. Non esattamente ad immagine e somiglianza del compositore polacco, dunque, eppure riconosciuto universalmente come il suo maggiore interprete. Il recital del 1961 prodotto da Ermitage, con la celebre seconda Sonata ed un assaggio di tutti i generi, dal Notturno op. 15 n.2, ai Preludi, e la terza Ballata, spiega senza lasciare dubbi quello che per Rubinstein voleva dire suonare senza inibizioni.

Tag prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.